Hovawart

Allevamento riconosciuto Enci – FCI

L’Hovawart è una razza da utilità dalle origini antiche. Il suo nome deriva dal termine medio alto tedesco “hovewart“- guardiano della corte e dei beni. Già nel codice svevo, una raccolta di leggi che risale al XIII secolo, si legge: … un cane chiamato hovewart fa la guardia alle case di giorno e di notte …”.

Questa descrizione dell’Hovawart fa capire che era un cane dall’aria forte e potente, anche se in realtà l’aspetto dei primi esemplari di questa razza non è conosciuto. Comunque in un quadro del 1869 di Benno Adam dal titolo “Cane di famiglia con vecchio ronzino” è evidente come l’attuale standard della razza non sia molto diverso dai suoi antenati.

L’Hovawart è un potente e solido cane da utilità che si presta ad usi versatili. È tendenzialmente equilibrato, calmo, sicuro di sé, ha molta resistenza fisica, un temperamento medio, nonché un ottimo fiuto.

Le sue caratteristiche fisiche armoniose e il legame particolare che si crea con la famiglia ne fanno un eccellente cane da compagnia, guardia, difesa e traccia.

Il Club di razza tedesco, l’Ente deputato alla stesura dello standard, ha sempre dato priorità nella selezione all’equilibrio caratteriale, prima ancora che alla selezione morfologica, reputandolo la caratteristica più importante dell’Hovawart.

La sua giocosità e la sua affettuosità a volte possono fare dimenticare che è un cane da utilità e difesa. È assolutamente sbagliato pensare che sia un cane placido e remissivo, anche se spesso sembra un grosso cane da compagnia, e per molti aspetti lo è.

L’Hovawart ha bisogno, però, di un’educazione ferma ed intelligente per poter esprimere al meglio il suo famoso equilibrio.

Le parole chiave sono fermezza, intelligenza e coerenza. Solo così sarà uno splendido compagno di vita e non un cane che, non riconoscendo nessun capo all’interno del suo “branco”, tende a prendere il sopravvento.